276x210px_photoelectric-color

I sensori fotoelettrici impiegano la tecnologia a tasteggio ad energia per rilevare le variazioni di colore di un oggetto, consentendo così il campionamento o il controllo del colore indipendentemente dalla distanza o dalla velocità dell’oggetto stesso. Utilizzando la funzione di “autoapprendimento�? per programmare fino a tre uscite separate, il sensore è in grado di riconoscere o ignorare anche le più piccole variazioni di sfumatura.